Antipasti

Insalata russa ricca

30 novembre 2018
insalata russa ricca

Oggi ci discostiamo leggermente dalla tradizione e prepariamo l’insalata russa ricca.

Mi è sempre piaciuta l’insalata russa, davvero moltissimo, però ero molto selettiva sulle marche: alcune sapevano di peperone (ma perchéééé?!), altre avevano i cetrioli (?) e altre ancora le digerivi l’anno dopo. Così quando ho cominciato a bazzicare in cucina mi sono chiesta se fosse possibile preparare l’insalata russa. Ovviamente sì, ma per me che ero inesperta la maionese era un po’ una montagna da scalare.

Quella però è storia e se sono qui oggi è perché la maionese, come l’insalata russa (vi ricordate che era nata da una carota?) sono state sdoganate. La preparo spesso perchè la trovo più leggera, saporita e digeribile di quelle industriali.

L’insalata russa ricca parte da una base tradizionale, quindi verdure e maionese, a cui viene aggiunta la giardiniera frullata. L’idea mi è venuta sfogliando un libro di Benedetta Parodi e subito l’ho fatta mia. Vi lascio con la ricetta!

Insalata russa ricca con maionese alla giardiniera

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...
Serves: 4
Prep Time: 20 minuti Cooking Time: 20 minuti

Ingredients

  • 1 patata
  • 1 carota
  • 100 g di piselli surgelati
  • 100 g di maionese tradizionale o vegana
  • 30 g di giardiniera (prendete un pezzetto per ogni tipo di verdura)

Instructions

1

Come prima cosa sbucciate patate e carote e tagliatele a dadini di mezzo centimetro.

2

Mettetele in una pentola con acqua salata e portate a bollore, quindi aggiungete i piselli. Cuocete per 10 minuti dalla ripresa del bollore, quindi scolate con una schiumarola e raffreddate sotto acqua corrente.

3

Preparate la maionese con la ricetta che preferite (quella vegana è fatta con latte di soia) e in ultimo aggiungete la giardiniera, frullando brevemente.

4

Amalgamate la maionese così ottenuta con le verdure cotte, aggiungendone un po' per volta perché potrebbe non servire tutta.

5

Conservate in frigorifero fino al momento del bisogno.

Potrebbe piacerti anche...

No Comments

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.