Cucina Etnica/ Cucina Mediorientale/ Ricette Vegane/ Secondi Piatti e Contorni

Falafel ovvero polpettine di ceci

falafel

Ieri sera, in occasione della serata medio orientale, ho preparato i falafel con tanto di pane pita (qui la ricetta) e due salse favolose: il baba ganoush e la salsa tahina.

Queste deliziose polpette si preparano generalmente con i ceci secchi ammollati o con le fave, ma ne esistono alcune varianti con i piselli e altri legumi. Sono considerati un cibo di strada, generalmente servito nel pane pita e consumato passeggiando, proprio come il Kebab (qui la mia ricetta vegan)

falafel

Falafel

Ingredienti:

  • 250g Ceci secchi
  • 2 spicchi d’Aglio
  • 1 Scalogno
  • 1 cucchiaio colmo di Prezzemolo tritato
  • 1 cucchiaino di Cumino
  • 1/2 cucchiaino di Semi di Coriandolo
  • 1/2 cucchiaino di Bicarbonato
  • Sale
  • Olio per friggere

Procedimento:

Io ho lasciato in ammollo i ceci secchi per 2 giorni con un cucchiaino di bicarbonato e cambiando l’acqua dopo le prime 12 ore. Molte ricette dicono che bastano 24 ore di ammollo ma non mi sono fidata. Una cosa importante: per nessun motivo usate i ceci già cotti o quando li metterete nell’olio bollente i falafel si sfalderanno.

Detto ciò, frullate i ceci fino ad ottenere una sorta di crema. Per fare ciò dovrete avere un mixer piuttosto potente.

In una ciotola mischiate i ceci frullati, l’aglio schiacciato, lo scalogno tritato fine e tutti gli altri ingredienti. I semi di coriandolo e il cumino io li ho tostati per pochi minuti in un padellino e pestati poi con il mortaio. Questa operazione serve per esaltarne al meglio i sapori.

Mescolate bene tutto con le mani come quando fate le polpette e ricavate delle palline grandi più o meno come una da golf.

Regolatevi perchè poi andranno cotti completamente immersi nell’olio. Come vedete dalle immagini, io le ho fatte leggermente schiacciate in modo da facilitare le operazioni. Se avete tempo lasciate riposare una mezz’ora le polpette in frigo per poi friggerle 3/4 minuti in olio a 180°C.

Scolatele su carta assorbente e servite.

Seguimi sulla mia pagina Facebook per essere sempre aggiornato sulle ultime ricette!

Il Cucchiaio Verde

You Might Also Like

2 Comments

  • Reply
    Adele
    17 novembre 2015 at 18:18

    Devo provarlo assolutamente perché mi fanno impazzireeee

  • Leave a Reply

    Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge. Continuando a navigare su questo sito, cliccando sui link al suo interno o semplicemente scrollando la pagina verso il basso, accetti il servizio e gli stessi cookie maggiori informazioni

    Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

    Chiudi