Cucina Indiana/ Ricette dal Mondo/ Secondi e Contorni

Curry indiano con cavolfiore e burro di arachidi

22 Dicembre 2016 (Last Updated: 7 Febbraio 2020)
Curry indiano

Fino a qualche tempo fa non sapevo nemmeno cosa fossero i curry e ora li adoro al punto da provarne ogni sfumatura, come nel caso di questo curry indiano. Siamo abituati a pensare al curry come ad una spezia. In realtà il curry è un insieme di spezie, aventi quasi tutte come base la curcuma, ma la cui composizione varia a seconda delle zone. Il termine curry è l’italianizzazione dall’indiano masala e in alcuni paesi il termine indica anche il piatto a base di carne e/o verdure e non solo la spezia.

Ma torniamo a noi. Il curry che vi propongo oggi è a base di cavolfiore, come il curry di cavolfiore che avevo provato con moltissima riluttanza mista a curiosità l’anno scorso. Preparare un buon curry è tanto semplice quanto difficile, e non è un gioco di parole. E’ semplice perché gli ingredienti, bene o male, sono sempre quelli: spezie, latte di cocco, verdure. Difficile perché tutto sta nell’equilibrio. Mai avrei pensato che il latte di cocco stesse così bene con le verdure. Meno che mai che tutto questo si sposasse alla perfezione con il burro di arachidi.

Negli Stati Uniti lo mettono davvero ovunque e lo consumano a ogni ora del giorno, ma in Italia è ancora abbastanza sottovalutato. Sono poche le ricette in cui viene impiegato, e poche le ditte che lo producono. Durante l’ultima fiera a cui ho partecipato, ho avuto modo di conoscere una ditta tutta italiana che produce svariati tipi di burro di arachidi, la Handsome Carver. Ma la loro storia non si ferma qui. Con mio sommo stupore ho scoperto che anche le arachidi sono prodotte in Italia, in una zona della toscana che sembra essere l’unica con il clima adatto a questo tipo di coltivazione.

Dopo l’origine del prodotto, c’è la seconda nota dolente che spesso mi spinge a rimettere sugli scaffali un prodotto: la lista degli ingredienti. Anche questo aspetto mi ha piacevolmente colpita: niente olio di palma, niente additivi, coloranti o cose strane e impronunciabili. Solo arachidi e un pizzico di sale per conferirgli il classico sapore. Non avevo più scuse, dovevo provarlo. E’ così che mi sono ritrovata per le mani un vasetto di burro di arachidi al peperoncino e ho subito pensato di utilizzarlo per dare una nota piccante al mio curry indiano. Curiosi di scoprire la ricetta del mio curry indiano di cavolfiore? La trovate subito dopo la foto!

Curry indiano di cavolfiore
Curry indiano di cavolfiore

Curry indiano di Cavolfiore

Curry Indiana
Serves: 3
Prep Time: 10 Cooking Time: 30 Total Time: 40

I curry di verdure sono tra i piatti più diffusi della cucina indiana. Lasciatevi guidare da questa ricetta a base di cavolfiore, resa ancora più buona dall'aggiunta del burro di arachidi.

Ingredients

  • 1 Cavolfiore
  • 1/2 Peperone
  • 1 Cipolla
  • 2 spicchi di Aglio
  • 1/2 dito di Zenzero
  • 1/4 cucchiaino di Curcuma
  • 1 cucchiaino di semi di Coriandolo tritati
  • 1/2 cucchiaino di semi di Senape
  • 1 pizzico di Cannella
  • 3/4 di cucchiaino di Garam masala
  • 1/2 lattina di Latte di Cocco
  • 250 ml di Salsa di Pomodoro (o pelati)
  • 1 cucchiaio abbondante di Burro di Arachidi al peperoncino (se avete solo quello normale, aggiungete peperoncino a piacere)

Instructions

1

Quando preparate queste pietanze con tante spezie e ingredienti, vi consiglio di preparare tutto nell'ordine di inserimento, così da essere sicuri di non dimenticare nulla.

2

Come prima cosa affettate la cipolla, senza essere troppo precisi perché alla fine la salsa andrà frullata. Tritate l'aglio e unitelo in padella con un filo di olio e i semi di senape. Lasciate stufare.

3

Affettate il peperone dopo averlo privato dei semi, unitelo al soffritto e lasciatelo intenerire per qualche minuto.

4

Aggiungete le spezie, un pizzico di sale e fate insaporire il tutto, quindi unite la salsa di pomodoro, coprite e lasciate cuocere per una decina di minuti.

5

Una volta che i peperoni si saranno inteneriti, aggiungete il latte di cocco e lasciate cuocere per un paio di minuti.

6

Frullate il tutto fino ad ottenere una salsa abbastanza liscia. Fate attenzione al recipiente che impiegate per frullare, dovrà essere termoresistente.

7

Aggiungete poi il burro di arachidi e amalgamatelo bene alla salsa.

8

A questo punto aggiungete il cavolfiore lavato e ridotto a cimette. Potete decidere se cuocerlo prima (bollito o al vapore) e farlo solo insaporire nella salsa, oppure se cuocerlo direttamente nella stessa. Io l'ho messo a crudo, ma la prossima volta prima lo cuocerò una decina di minuti al vapore.Non fate caso al mio cavolfiore. Ne ho trovata una varietà arancione al supermercato e non ho saputo resistere.

9

Quando sarà tenero il vostro curry indiano è pronto. Servitelo con del riso basmati o del pane naan e una spolverata di prezzemolo tritato fresco.

Come preparare il curry indiano
Come preparare il curry indiano

You Might Also Like

No Comments

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.