Dolci

Frullato di pesca e melone

23 agosto 2018
frullato pesca e melone

Oggi andiamo sul semplice: niente fornelli e niente ricette, solo un semplice frullato pesca e melone. No, non ho perso i denti né tanto meno l’appetito. L’idea di preparare un frullato è nata un pomeriggio, e poi quello successivo, e poi quello successivo ancora, quando all’ora della merenda non sapevo con cosa sfamarmi. So che per molti di voi la frutta non sfama, la mela non è un pasto, ecc… avete ragione, condivido il vostro punto di vista.

Però, se siete alla ricerca di qualcosa di salutare, fresco e buono, i frullati sono quello che fa per voi. Basterà scegliere della frutta, magari quella troppo matura che non volete più mangiare, pulirla e frullarla con un goccio di latte, anche vegetale, per ottenere una bevanda gustosa e dissetante.

frullato pesca e melone

Io ho provato diverse combinazioni, come melone e pesca, melone e latte di mandorla, ma voi potete scegliere quello che preferite.

Frullato pesca e melone

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...
Serves: 1 bicchiere
Prep Time: 5 minuti

Ingredients

  • 2 fette di Melone
  • 1 Pesca matura
  • 1/2 bicchiere di Latte (meglio se vegetale)
  • Zucchero a piacere (facoltativo)

Instructions

1

Pulite la frutta, tagliatela a tocchetti e mettetela nel boccale del frullatore con il latte.

2

Frullate fino a ottenere una consistenza liscia e omogenea e a piacere aggiungete dello zucchero (potete utilizzare il dolcificante in gocce, il miele o lo sciroppo d'acero).

3

Trasferite in un bicchiere e gustate immediatamente.

Notes

Per un frullato più corposo, sostituite il latte con lo yogurt. Potrebbe essere comunque necessario aggiungere una parte di liquido per frullare il tutto.

Che differenza c’è tra il frullato e la centrifuga?

Come dice la parola, il frullato prevede che il frutto venga frullato per intero, quindi al momento del consumo ritroveremo tutti i nutrienti del frutto, fibre comprese, a patto che si consumi immediatamente. Lasciare all’aria aperta il frullato, come anche la centrifuga, provoca infatti la dispersione di alcuni nutrienti. Quando preparate un frullato, tenere o rimuovere la buccia del frutto è a vostra discrezione. Se utilizzate frutta biologia vi consiglio di tenerla, in caso contrario o la lavate molto bene o vi consiglio di rimuoverla.

Il centrifugato invece si ottiene tramite un apparecchio chiamato centrifuga che separa la polpa dal succo. Il risultato sarà più simile a un succo di frutta e parte delle fibre vengono rimosse tramite processo meccanico. Se per queste ultime preparazioni occorre un apposito strumento, per i frullati vi basterà un frullatore, meglio se a boccale, o il bimby.

Potrebbe piacerti anche...

No Comments

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.