Primi piatti

Ravioli di Zucca e Amaretti alla Mantovana

La prima zucca della stagione è arrivata e il nonno l’ha condivisa con me in attesa che anche quella del mio orto sia pronta per essere mangiata.
Ci sono molte ricette che vorrei provare con questo ingrediente e siccome da qualche parte bisogna pur iniziare perchè non i ravioli di zucca?
Non sto a dirvi che a me non sono piaciuti: si sa che hanno un gusto particolare tendente al dolce anche se gli ingredienti sono perfettamente dosati all’interno quindi se vi piace il genere, questi sono assolutamente ottimi (o almeno così mi hanno detto!).

 

Ingredienti x 6/7 persone:
3 uova
250g di Farina 00
50g di Semola Rimacinata
1.2 kg di Zucca (pesata con la buccia)
120g di Amaretti
100g di Grana Grattugiato
1 cucchiaio di Mostarda piccante
Noce Moscata
Burro
Salvia
Grana Grattugiato
La ricetta originale vuole che il ripieno venga preparato almeno 12 ore prima e lasciato riposare in frigorifero in modo che tutti i sapori si amalgamino. Ovviamente se non avete tempo fate tutto in una volta.
La prima cosa da fare e ricavare dalla zucca delle fette spesse un paio di centimetri. Disponetele su cartaforno e cuocetele per circa 40 minuti in forno a 200°C. Capirete che è pronta se, infilzandola con la forchetta, risulterà tenera.
Una volta intiepidita, rimuovete la crosta e trasferite la polpa nel mixer insieme agli amaretti, al grana, alla mostarda con un cucchiaio del suo succo e alla noce moscata. Frullate bene e lasciate riposare.
Nel mentre dedicatevi alla preparazione della pasta. Potete farla a mano oppure mettere farina e uova nella ciotola della planetaria e far fare il lavoro sporco a lei. Alla fine otterrete comunque un panetto che andrà lasciato riposare una mezz’ora sotto una ciotola capovolta.
Passato il tempo, tirate la pasta con la nonna papera fino all’ultimo spessore e stendetela sul vostro piano di lavoro infarinandola leggermente.
Farcite la pasta dando ai ravioli la forma che preferite e disponeteli su una superficie infarinata o su una rete apposita (potete vederla nella prima foto) fino al momento della cottura.
Cuoceteli in abbondante acqua bollente salata e conditeli con burro fuso insaporito alla salvia e un’abbondante grattugiata di grana.
A presto!!

You Might Also Like

No Comments

Leave a Reply

Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge. Continuando a navigare su questo sito, cliccando sui link al suo interno o semplicemente scrollando la pagina verso il basso, accetti il servizio e gli stessi cookie maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi