Ricette Base

Burger buns o panini per hamburger

Ebbene si. Ci sono un sacco di prodotti che ci sembrano più buoni se acquistati già pronti. Probabilmente per gli esaltatori di sapore che vengono utilizzati, ma questi panini, credetemi, non hanno nulla da invidiare a nessun altro panino per hamburger o burger buns. E’ vero che sono da fare, e ciò richiede tempo, ma se non vi interessasse non sareste qui a leggere.

Burger Buns new
Partiamo da un’etichetta: in TV ci insegnano quanto sia importante saperla leggere (Avete presente la flemma di Beppe Bigazzi quando ci spiega con giri di parole che in pratica niente di quello che mangiamo va bene??), allora guardiamo insieme quella dei panini di una nota marca che ho acquistato:

Io di additivi non so nulla, ma perchè ingerire cose di cui non sappiamo l’origine (intendo da dove sono ricavati), quando possiamo farne a meno? Inoltre, leggete dove c’è scritto “trattato con Alcool Etilico”? Vi sembra una bella cosa? Per non parlare del fatto che c’è scritto olio vegetale e non viene specificato di che tipo. E’ vero che la normativa italiana non lo prevede (tale obbligo entrerà in vigore alla fine dell’anno corrente, per fortuna), ma sarebbe opportuno saperlo. Intendiamoci, li ho sempre comprati anche io, ma da oggi non se ne parla più.

E adesso vi dico cosa c’è nei miei panini.

Burger Buns, i panini per hamburger

Ingredienti x 9 panini da ca 12cm di diametro:

  • 450g di Farina 00
  • 180ml di Acqua calda
  • 30g di Burro Morbido
  • 1 Uovo medio
  • 50g di Zucchero
  • 1 cucchiaino di Sale
  • 1 Bustina di Lievito di Birra

Per guarnire

  • Latte
  • Semi di Sesamo

Procedimento:

Mescolate tutti gli ingredienti, eccetto quelli indicati sotto la voce “per guarnire”, per circa 10 minuti (a media velocità, con la planetaria ne bastano la metà), finchè l’impasto non sarà morbido e liscio.

Mettetelo a lievitare coperto in una ciotola unta con dell’olio fino al raddoppiamento del volume (io per sicurezza l’ho lasciato 2 ore davanti al termosifone oppure nel forno spento con la luce accesa).

Una volta lievitato, dividetelo in piccoli bocconcini tutti più o meno dello stesso peso. Aiutatevi con la bilancia piuttosto, perchè in fase di cottura è importante che siano il più uguali possibili.

Lasciateli lievitare coperti ancora un’ora in una teglia rivestita di carta forno. Passato questo tempo spennellate la superficie dei panini con il latte, spargete i semi di sesamo e infornate in forno già caldo a 190°C per 15 minuti (in forno statico) oppure a 180°C (in forno ventilato) per lo stesso tempo.

Seguimi sulla mia pagina Facebook per essere sempre aggiornato sulle ultime ricette!

Il Cucchiaio Verde

 

You Might Also Like

No Comments

Leave a Reply

Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge. Continuando a navigare su questo sito, cliccando sui link al suo interno o semplicemente scrollando la pagina verso il basso, accetti il servizio e gli stessi cookie maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi