Antipasti e Sfiziosità/ Ricette Vegane

Continuiamo con…. ONION RING!!!!

Come promesso, eccovi la ricetta degli onion ring.
A molti di voi probabilmente non piacciono le cipolle, ma questi vi consiglio di provarli.
La prima volta li mangia in un locale americano e poi in svariati altri posti, ma non erano mai buoni come i primi.
Adesso, avendo a disposizione la mia personale cucina in cui i fritti non sono banditi, ho deciso di provare a riprodurli.
Ad oggi li ho già fatti 3 volte, ma solo in quest’ultima sono venuti davvero buoni: la prima volta, la panatura era ottima ma si sentivano troppo le cipolle; la seconda, le cipolle erano perfette ma la panatura non mi soddisfava; la terza e ultima, quella che vi illustro, è perfetta sotto entrambi i punti di vista.
Le dosi sono in tazze perchè è una ricetta americana, ma se avete pazienza la prossima volta ve la converto in grammi. Se invece siete desiderosi di provare, prendete un misurino graduato per i liquidi: 200ml corrispondono a 1 tazza (cup).


Ingredienti:
1 Cipolla
1+1/4 cup di Farina (250ml nel misurino)
1 cucchiaino di Lievito
1 cucchiaino di Sale
1 Uovo
1 Cup di Latte (200ml)
3/4 cup di Pangrattato
sale qb
olio per friggere

Dividete la cipolla a metà e con l’aiuto di una mandolina ricavate degli anelli spessi 0,5cm, se non avete la mandolina ricavate le fette con un coltello ben affilato. State attenti a non romperli!
Fatto ciò, “smontate” la fetta di cipolla premendo leggermente in modo che tutti gli strati si dividano ottenendo i caratteristici anelli.
Bolliteli pochi minuti in acqua per attenuarne il sapore. Saranno pronti quando sono morbidi, ma non disfatti.
Scaldare l’olio in una padella. Nel mentre mischiate farina, sale e lievito e infarinate gli anelli. Metteteli da parte e aggiungete alle polveri il latte con l’uovo sbattuto. Mescolate bene per togliere i grumi ed intingete gli anelli che avete precedentemente infarinato. Procedete quindi ad una normale panatura con il pangrattato che avrete allargato su un piatto.
Friggeteli un minuto per parte finchè saranno dorati. Salateli e serviteli ancora caldi.

Ottimi davvero.
Dai golosi è tutto!

You Might Also Like

No Comments

Leave a Reply

Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge. Continuando a navigare su questo sito, cliccando sui link al suo interno o semplicemente scrollando la pagina verso il basso, accetti il servizio e gli stessi cookie maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi