Antipasti

Tartare di pomodoro con senape e cetriolini

tartare di pomodoro

Curiosamente, l’idea di mangiare carne cruda non mi ha mai attirato, così come quella di mangiare verdure crude, eppure siamo già al secondo esperimento di tartare di verdure. In questo caso la vittima sacrificale dei miei coltelli sono i pomodori. Preparare la tartare di pomodoro, come si può desumere, è davvero semplicissimo. La differenza nella riuscita del piatto la farà il taglio, piuttosto piccolo, e l’aggiunta di ingredienti come senape e cetriolini che daranno al risultato finale il giusto sapore.

Per questa preparazione vi consiglio di utilizzare dei pomodori belli sodi, in modo da non faticare troppo a tagliarl se i vostri coltelli non sono affilatissimi. Inoltre sarebbe opportuno lasciarli sgocciolare qualche tempo conditi con un pizzico di sale, in modo da fargli perdere l’acqua di vegetazione. In caso contrario, sebbene il sapore non ne risentirà, correte il rischio che si annacqui un po’ il piatto.

Tartare di pomodoro con cetriolini e senape

Stampa ricetta
Porzioni: 4 Tempo di preparazione: 15 minuti

Ingredienti

  • 4 Pomodori San Marzano
  • 1 Scalogno
  • 1 cucchiaino di Senape in Grani
  • 2 Cetriolini sott'aceto
  • 6 Capperi dissalati
  • 1 ciuffo di Prezzemolo
  • qualche goccia di Tabasco

Procedimento

1

Sbollentate un paio di minuti i pomodori, quindi rimuovete la pelle.

2

Tagliateli a metà, togliete i semi e riduceteli a cubetti. Salate e mettete in un colino per un'ora.

3

Trascorso il tempo di scolo, tritate finemente capperi, scalogna, prezzemolo e cetriolini e amalgamateli delicatamente ai pomodori, aggiungendo anche qualche goccia di tabasco, la senape e un filo di olio.

4

Assaggiate e regolate di sale.

5

Appoggiate sul piatto un colapasta tondo del diametro di circa 6 cm e ponete al centro un quarto di composto.

6

Premete con il dorso di un cucchiaio, livellando la superficie, e rimuovete l'anello. Servite subito.

Note

Se desiderate servire questo piatto ai vostri ospiti, o impiattate al momento, oppure utilizzate quei chucchiai finger food che vanno di moda.

Potrebbe piacerti anche...

No Comments

Leave a Reply

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.