Antipasti

Taralli alle Cime di Rapa

taralli alle cime di rapa

Qualche post fa vi ho dato la ricetta dei Taralli alla Pizzaiola (qui la ricetta), oggi voglio invece parlarvi dei Taralli alle Cime di Rapa, ovvero la Puglia in un Tarallo. Io amo la Puglia, grazie al mio zio Oronzo che me l’ha fatta conoscere e amare in tutta la sua bellezza.

L’idea di creare dei Taralli alle Cime di Rapa, però, è nata quando ad un corso amatoriale di Photoshop il nostro maestro ha portato delle cime di rapa coltivate nel suo orto. Avevo appena preparato le caratteristiche Orecchiette (qui la ricetta) perciò ho escogitato questa nuova ricetta dei taralli alle cime di rapa e ne sono rimasta entusiasta: il gusto delle cime di rapa si sente molto distintamente e crea un tarallo davvero unico. Lo dovete provare!

Taralli alle cime di rapa

Stampa ricetta
Porzioni: 50 pezzi Tempo di preparazione: 30 minuti Tempo di cottura: 25 minuti

Ingredienti

  • 250 g di Farina 00
  • 60 g di Olio
  • 600 g di Cime di Rapa
  • 1 spicchio di Aglio
  • 1 pizzico di Peperoncino tritato (fresco o secco)
  • 2 cucchiai di Olio Extravergine di Oliva Dante
  • 5 g di Sale
  • 50 ml di Vino Bianco secco

Procedimento

1

In questo caso la preparazione dei taralli è leggermente più lunga. La prima cosa da fare è pulire e lavare le cime di rapa, quindi stufarle con i due cucchiai di olio, l'aglio e il peperoncino in una padella larga senza aggiungere acqua.

2

A cottura ultimata, quando saranno tenere, regolate di sale.

3

Lasciatele raffreddare quindi mettetele in un mixer e frullatele fino ad ottenere una crema. Se necessario potete cominciare ad aggiungere una parte dell'olio che servirà poi per l'impasto.

4

A questo punto, come per i taralli alla pizzaiola, potete procedere a mano o con  la planetaria.

5

A mano: Mettete in una ciotola la farina, il sale, l'olio e iniziate a mischiare.

6

Unite poi il vino e la crema di cime di rapa.

7

Iniziate ad impastare e, quando avrete ottenuto un panetto, trasferitevi su una spianatoia e impastate per 20 minuti fino a che non sarà liscio e compatto.

8

Avvolgetelo nella pellicola e ponetelo a riposare per un'ora.

9

In planetaria: Mettete nella ciotola della planetaria la farina e il sale.

10

Azionatela con il gancio a spirale montato e versate l'olio, il vino e la crema di cime di rapa.

11

Lasciate impastare per una decina di minuti fino ad ottenere un panetto liscio e compatto.

12

Avvolgetelo nella pellicola e fatelo riposare in un luogo fresco per un'ora.

13

A questo punto i procedimenti si uniscono. Prelevate dal panetto dei pezzetti di impasto e formate dei salamini di diametro 1 cm e lunghezza 8 cm.

14

Chiudeteli ad anellino premendo bene. Procedete così fino a terminare l'impasto.

15

Mettete a bollire una capiente pentola di acqua e tuffateci i taralli, una decina alla volta, scolandoli quando vengono a galla e adagiandoli su un canovaccio pulito.

16

Cuoceteli in forno già caldo a 200°C per 25 minuti o fino a che non saranno dorati.

Potrebbe piacerti anche...

11 Commenti

  • Rispondi
    cakeefancy
    31 gennaio 2016 at 10:23

    Bellissima ricetta =)

  • Rispondi
    Elena g
    31 gennaio 2016 at 20:32

    Ma che delizia! I taralli alle cime di rapa sono una novità assoluta per me, sembrano deliziosi!

  • Rispondi
    Franca Matta
    31 gennaio 2016 at 20:35

    Devono essere ottimi, voglio provarli.. mia figlia è brava in cucina..li preparerò insieme a lei!

  • Rispondi
    anna correale
    1 febbraio 2016 at 0:13

    questi taralli hanno proprio un aspetto delizioso, voglio proprio provare anche io la tua ricetta

  • Rispondi
    immacolata
    1 febbraio 2016 at 9:12

    Taralli alle cime di rape ? Mai sentiti nè provati prima , ma assolutamente da fare…mi hai proprio incuriosita e stuzzicata

  • Rispondi
    Michy Px
    1 febbraio 2016 at 15:42

    Wow adoro i taralli ma alle cime di rapa davvero non li avevo mai provati! Devono essere straordinari, grazie della ricetta proverò presto a farli

  • Rispondi
    marina farris
    1 febbraio 2016 at 17:56

    Taralli alle cime di rapa?Ma devono essere di una bontà unica…adoro i taralli,adoro le cime di rapa in più hai utilizzato un olio di prestigio,che dire? Da fare al più presto! Grazie per questa bella e originale ricetta!

  • Rispondi
    anna cascino
    1 febbraio 2016 at 20:36

    Ciao hai avuto un’ottima idea per questi taralli, sai non li ho mai provati, ti rubo la ricetta!

  • Rispondi
    Luana
    3 febbraio 2016 at 19:05

    Secondo me sono ottimi! Amo letteralmente le cime di rapa! 😀

  • Rispondi
    Michela
    4 febbraio 2017 at 9:54

    Li ho appena sfornati 🙂 ci voleva un pochino piu’ sale….quello che uso non e’ forte come il sale italiano….ma per il resto una meraviglia!! mi son cresciute le cime di rapa d’estate e meno male che c’e’ questo sito… ora ho una ricetta ottima per l’inverno!! Grazie!

    • Rispondi
      admin
      4 febbraio 2017 at 10:53

      Sono felice che ti siano piaciuti! Personalmente li ho adorati, tutto il gusto delle cime di rapa lo ritrovi nei taralli ed è fantastico! Grazie per essere passata!

    Rispondi

    Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge. Continuando a navigare su questo sito, cliccando sui link al suo interno o semplicemente scrollando la pagina verso il basso, accetti il servizio e gli stessi cookie maggiori informazioni

    Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

    Chiudi