Contorni/ Secondi e Contorni

Stufato di verdure con carote e scalogno

stufato di verdure

Lo stufato di verdure è un piatto ricco e profumato, ideale per scaldare l’atmosfera di questo lungo inverno. Non avevo mai pensato di cucinare uno stufato di verdure, fino a quando non mi sono resa conto che era una tipologia di cottura che non avevo mai sperimentato. Così navigando in rete mi sono imbattuta in una ricetta carina, veloce da preparare e l’ho fatta mia.

Ho servito lo stufato di verdure con un soffice pure di patate, ideale per raccogliere il puccino (termine dialettale che indica il sugo, n.d.a.) che si forma. A dirla tutta non avevo proprio voglia di cucinare ieri sera. Tra il clima grigio e la forza di gravità che mi teneva incollata sul divano, preparare una cena degna di essere chiamata tale era proprio l’ultimo dei miei desideri. Con un frigo totalmente sprovvisto di alimenti pronti per essere mangiati direttamente lì davanti, mi sono messa il cuore in pace e ho cucinato. Ne sto facendo una tragedia, il che rende l’idea della mia non-voglia, ma lo stufato di verdure miste si prepara praticamente da solo! Vediamo insieme come.

stufato di verdure

Ingredienti per due persone:

  • 200 g di Carote baby (o 3 carote normali)
  • 4 Scalogni
  • 1 cucchiaio di Olio
  • 1 cucchiaino di Curry
  • 1 manciata di Funghi porcini secchi
  • 1 bicchiere di Vino Rosso
  • 2 bicchieri di Brodo Vegetale
  • 1 Limone
  • 1 mazzetto di Prezzemolo
  • Sale

Come preparare lo stufato di verdure

Io ho scelto di utilizzare le carote baby, ma potete fare la stessa ricetta con delle carote normali. Sarà sufficiente tagliarle a tocchi e, se necessario, anche a metà.

Rosolate le carote nell’olio per qualche minuto aggiungendo il curry e il sale.

Nel frattempo sbollentate gli scalogni per qualche minuto. Prelevateli con una schiumarola e tagliateli a metà. Uniteli alle carote, e sfumate con il vino. Lasciate cuocere il tutto a fuoco vivace finché non sentirete più odore di alcool.

Aggiungete i funghi porcini tritati fini e il brodo. Salate leggermente e trasferite in una pirofila adatta alla cottura in forno. Se avete un tegame adatto ad entrambe le cotture (fuoco-forno) risparmierete una padella.

Cuocete a 180°C per 45 minuti. Una volta pronto completate con il prezzemolo tritato fresco e il succo di mezzo limone. Sembra un azzardo ma è davvero la ciliegina sulla torta!

Potrebbe piacerti anche...

No Comments

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.