Cucina Greca/ Ricette dal Mondo

Kibbeh, polpette di bulgur

kibbeh

Adoro la cucina etnica così quando mi sono imbattuta nella trasmissione “Il Cuoco Vagabondo” su laEffe mi è sembrato che i miei desideri più nascosti venissero esauditi. Adoro la cucina etnica, tuttavia è difficile trovare ricette fedeli alle originali, un po’ perché sono sconosciute, un po’ perché tendiamo ad adattare tutte le pietanza al gusto italiano. In questo programma invece è proprio la gente locale a cucinare, quindi mi sono armata di blocco per appunti e ho iniziato a prendere appunti. Ho sentito parlare per la prima volta delle kibbeh durante una puntata sulla cucina medio orientale, in particolare libanese. La forma e la preparazione mi hanno subito affascinato quindi ho deciso di preparale dopo essermi un po’ documentata.

Queste polpette vengono preparate tradizionalmente con la carne che io ho sostituito con macinato di soia, bulgur, il grano spezzato tipico della zona e tante spezie per insaporire. Non possono mancare la menta, il cumino, la cannella, ma anche cipolla e pinoli. La ricetta tradizionale prevede un guscio di bulgur e un cuore di carne, ma se non avete tempo, potete mischiare tutto come fate abitualmente per le polpette. Il sapore sarà lo stesso e una volta fritte una tirerà l’altra. In particolare vi consiglio questa opzione più sbrigativa se non avete tanta manualità. Dare la forma ai kibbeh risulta piuttosto ostico, quindi non vale la pena arrabbiarsi per prepararle!

polpette di bulgur

Kibbeh, polpette di bulgur

Stampa ricetta
Porzioni: 4 pezzi

Ingredienti

  • 1/2 tazza bulgur
  • 1/2 tazza acqua
  • sale
  • farina qb
  • 1 tuorlo
  • cannella
  • pepe bianco
  • PER IL RIPIENO:
  • 150 g di macinato di soia
  • olio evo
  • 1 cipolla
  • 1 cucchiaio di prezzemolo tritato
  • 1 cucchiaio di menta tritata
  • 1/2 cucchiaino di cannella
  • 1/2 cucchiaino di cumino
  • 1 manciata di pinoli
  • sale e pepe
  • olio per friggere

Procedimento

1

La prima cosa da fare è preparare il bulgur. La ricetta originale prevede che venga lasciato coperto di acqua bollente salata per 2 ore. In questo modo si cuocerà lentamente e assorbirà tutta l'acqua. Se non avete due ore di tempo, che poi è anche la parte più lunga della preparazione, lessatelo per i tempi riportati sulla confezione oppure seguite la mia guida sul bulgur.

2

Una volta cotto, unite tutti gli altri ingredienti e mescolate bene con le mani fino. Aggiungete farina, poco per volta, fino ad ottenere un impasto omogeneo. Questo sarà il guscio delle polpette.

3

Per il ripieno, rosolate la cipolla tritata fine in abbondante olio.

4

Una volta appassita, unite le spezie e il macinato di soia.

5

Lasciate insaporire e cuocere per una decina di minuti quindi, fuori dal fuoco, aggiungete menta, prezzemolo e pinoli. Lasciatelo raffreddare.

6

Per formare le polpette, mettete sul palmo della mano un cucchiaio abbondante di bulgur. Premete al centro per formare una sorta di incavo. Vi consiglio di oliarvi leggermente le mani per non far attaccare il bulgur.

7

Aggiungete un cucchiaio di ripieno al centro, senza esagerare.

8

Adagiate sopra un altro poco di bulgur, quindi chiudete la mano a pugno, delicatamente.

9

Dategli una forma allungata, tipo pallone da rugby e friggetele in olio di semi finchè dorate.

 

Potrebbe piacerti anche...

No Comments

Leave a Reply

Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge. Continuando a navigare su questo sito, cliccando sui link al suo interno o semplicemente scrollando la pagina verso il basso, accetti il servizio e gli stessi cookie maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi